Telefono Studio Zanichelli
0522.67.49.58

Ultrasuonoterapia

Che cos’è l’ultrasuonoterapia?

Sono onde sonore con frequenza superiore alla soglia uditiva. La penetrazione delle onde sonore attraverso i tessuti ha un’azione di tipo meccanico (micro massaggio), termico e chimico, con i seguenti effetti terapeutici:
- analgesico ed antinfiammatorio; 
- decontratturante (rilassamento muscolare); 
- Fibrinolitico e trofico (riassorbimento di ematomi, eliminazione di tenui calcificazioni, stimolazione della guarigione dei tessuti).

Il fascio di ultrasuoni, in base alla frequenza impostata, può raggiungere profondità dai 2 cm fino a 5 cm. L’ultrasuonoterapia può essere effettuata con tecnica a contatto mobile o fissa (con l’interposizione di un gel tra la testina dell’apparecchio a ultrasuoni e la cute) o in immersione in acqua quando si tratta di superfici irregolari come mani e piedi.

 

Durata della Terapia

Una seduta dura dagli 15 ai 20 minuti. Il ciclo di terapia e composto da 10 / 12 sedute a cadenza quotidiana.

 

Indicazioni

L’ultrasuonoterapia è indicata per patologie delle strutture periostali, tendinee e capsulari.
Calcificazioni: l’aumento di temperatura, la micro-iperemia e le micro-vibrazioni locali aiutano a disgregare i depositi di calcio a livello tendineo, legamentoso ed osseo.
Aderenze e cicatrici: gli effetti sopra descritti, sono efficaci nel recupero di una corretta elasticità cutanea e nell’evitare aderenze che limitino lo scorrimento dei tessuti a seguito di ferite o interventi chirurgici.
Strappi e stiramenti: l’utilizzo degli ultrasuoni abbinati ad esercizi di stretching diminuisce la formazione di tessuto fibroso a livello muscolare.

  • Contratture muscolari antalgiche
  • Artrosi
  • Morbo di Dupuytren
  • Ematomi organizzati e tessuti cicatriziali ipertrofici
  • Epicondilite
  • Tendinite
  • Fascite Plantare
  • Condropatie


Controindicazioni

Portatori di Pacemaker
Gravidanza
Tromboflebiti
Neoplasie
Mezzi di sintesi
Cartilagini in accrescimento