Telefono Studio Zanichelli
0522.67.49.58

Visita Podologica

Cos’è la visita Podologica

La visita specialistica di podologia ha l’obiettivo di studiare e trattare le patologie del piede.

 


A cosa serve la visita podologica?

La visita podologica è finalizzata a favorire la deambulazione, prevenire complicanze locali per i pazienti affetti da malattia diabetica, neurologica, vascolare, reumatologica, ecc. e curare alterazioni strutturali e funzionali del piede.
Controlli preventivi del piede del bambino permettono di riconoscere ed intervenire sulle patologie prima che diventino gravi.

Condizioni patologiche più frequenti

Alterazioni strutturali:

- deformità delle dita (alluce valgo, dita a griffe, dita a martello)
- difetti dell’appoggio del piede (piede piatto, piede cavo)
- difetti del cammino e della postura (scoliosi, ipercifosi, iperlordosi)

Altre condizioni patologiche:

- fascite plantare
- tallonite
- sperone calcaneare
- neurite di Morton
- infiammazioni tendinee
- altre condizioni causanti dolore al piede
- piede diabetico (prevenzione e cura delle ulcere)

 

Come si svolge una visita podologica

La visita podologica inizia con l’anamnesi, ovvero una raccolta di informazioni riguardanti la storia clinica dell’assistito, al fine di ricavare elementi utili alla visita stessa.

Dalle informazioni ottenute si procederà, previo accurato esame obiettivo alla visita biomeccanica e/o posturale.
Il trattamento consiste in un intervento diretto sul piede del soggetto, al fine di rimuovere la cause del disagio, mentre la visita biomeccanica e/o posturale consiste inizialmente nella valutazione degli arti inferiori sul lettino e successivamente all’analisi del passo.

 

Norme di preparazione alla visita podologica

Per effettuare la visita non sono necessarie norme di preparazione.